Del matrimonio

(ovvero, lo sport nazionale italiano, parlare di una cosa della quale non si ha la minima esperienza)

Tra una frazione (1/5…2/3… 3/8…) e l’altra (occupazione con la quale passo il tempo nuotando per non perdere il conto delle vasche) riflettevo ieri sera, ispirata dal post di Zdora sulle donne che, in vista del proprio matrimonio, si mettono a dieta.

Capisco la volontà di essere al proprio meglio in un giorno così emozionante e (si spera) unico, ma fino a che punto si dovrebbe spingere la ricerca di questo “meglio”?

Se per tutta la sua vita da adulta una ragazza è taglia 48, ha senso passare 6 mesi a dieta per fare un matrimonio taglia 44 per poi non riconoscersi nelle foto? Per sentirsi dire per tutto il resto della vita “eh, certo che eri magra…” che equivale ad un patetico “tesoro, ti sei proprio lasciata andare”. Alzi la mano chi non ha mai provato la sensazione di dire all’amica “credevo di vedere le foto del tuo matrimonio, invece mi hai dato quelle del primo matrimonio di tuo marito…” non riconoscendo, nei ritratti, la ragazza al proprio fianco, e non solo per i chili che ballano, ma spesso anche per un trucco bellissimo certo, ma che stravolge i connotati! E’ davvero questo il loro “meglio” o è piuttosto il meglio di qualcun altro?

Ovvio che nessuna vuole andare all’altare in ciabatte e bigodini, ma è davvero il caso di stravolgersi?

Detto questo, sia chiaro, niente contro nessuna futura sposa che voglia “tirarsi un po’” e tantomeno contro Zdora, alla quale auguro un giorno esattamente come lei lo vuole e si vuole, giusto un appello alle vecchie e ormai scomparse “mezze misure”.

Annunci

28 Comments »

  1. 1
    AD Blues Says:

    Perfettamente d’accordo con te.
    Comunque bisogna anche mettere in conto che l’evento può essere lo stimolo adatto (e potente) per perdere finalmente quei chiletti di troppo che sappiamo di avere e successivamente mantenersi al proprio peso-forma.

    —Alex

  2. 2
    zdora Says:

    d’accordissimo, obiusli. il mio obiettivo, infatti, è ritornare almeno com’ero 4 mesi fa, prima di farmi un bel periodino a casa senza muovermi e deprimendomi…mi basterebbe. poi il braccino lardoso rimarrà, pèccarità.
    nelle foto sarò riconoscibilissima (se perdo quei chiletti, se no, mi diranno tutti “com’eri gooonfia al matrimonio!”), tranquilla!

  3. 3
    stefafra Says:

    Io ho i capelli lunghi, molto lunghi, crescono come ertbaccia e non faccio nessuna fatica, basta stare alla larga dalle parrucchiere 😉 e da quelli che “i capelli a tagliarli si rinforzano”.
    Sapeste quante mie amiche, a diciamo un sei mesi/un anno prima del loro matrimonio, capellino semicorto-spinacio-maltrattato da permanenti e tinte, e in tentativo di crescita moscia col ciappo, ti guardano e fanno “beata te che riesci a farti crescere i capelli, io li vorrei lunghi per il matrimonio ma NON CRESCONO, come fai, che balsamo usi?”.
    Ma santa donna, ci vuole solo tintura di pazienza, e si deve passare per la lunghezza intermedia che non sai cosa farne (che per molte é l’ostacolo principale, si vedono coi capelli al vento, non con le mollettine sopra alle orecchie per tenerli fuori dalle scatole).
    Sempre per via di quel benedetto matrimonio, il famoso giorno in cui tutte le donne si rincretiniscono e rivertono al voler diventare la principessa della fess….sul pisello, insomma ci siamo capite.
    Tutte a cercare di trasformarsi in quello che non sono, le grasse vogliono essere magre, le magre vorrebbero le tette, ai capelli vengono fatte le cose piú inique, poi ci vuole l’estetista per il trucco delle star, per non parlare degli abiti da sposa….
    Perché? Mi fa tanto mercato bestiame con le mucche lavate e infiorettate, sono io che ho una mente perversa, forse.
    Per ora evito accuratamente, convivendo da 9 anni o giú di lí per ora l’ho scampata.

  4. 4
    mantiduzza Says:

    mia cara pipuffola, a parte che non credo di sposarmi, ma quante cose credevo che non avrei fatto e poi……taaaaaaaaaaaaac, mi ci son infilata?
    quindi, concordando con te su tutta la linea, ho chiaro in mente il tipo di me che vorrei al mio matrimonio:
    il vestito c’è
    le scarpe anche
    ma il fatto è che se mi sposo…il giorno prima mi vado a rapare a zero 😀

  5. 5
    zdora Says:

    stefrafra: il capello lungo è stato il mio cruccio, l’ho tagliato con somma guduria a novembre ed ora lo sto facendo crescere per la pettinatura. ma: certe teste piene di capelli, con lo stress, diventano molto molto meno fluenti, più crespe e meno folte…quindi non prendertela con le tue amiche che ti invidiano la capigliatura, non è tutta tutta colpa loro…
    (e poi, per una tipa mediocre un po’ sovrappeso e coi capelli corti…che male c’è a volersi sentire bella per un giorno? dato che se non sei stragnocca gli atteggiamenti differenti si notano eccome?)

  6. 6
    zdora Says:

    (nel senso che se sei mediocre tutti i giorni vorresti essere più carina per sentirti finalmente principessa almeno una volta)

  7. 7
    stefafra Says:

    Non é questione di voler essere stragnocche, é di voler essere “diverse” per un giorno, trasformarsi nella principessina delle favole che mi turba.
    Il pensiero di girare tutto lo stressantissimo giorno agghindata a festa mi farebbe fuggire di corsa, odio essere addobbata come un albero di natale.
    Che poi a sto pover’uomo che ti si ritrova davanti trasformata gli piglia un colpo secco.
    Scherzo..
    Se ci si vuole bene da “normali” perché voler trasformarsi?
    PS: ma a Novembre non lo sapevi ancora che ti sposavi prossimamente? E se volevi i capelli lunghi per il matrimonio perché te li sei tagliati?

  8. 8
    verypipuffa Says:

    Credo poco al “colgo l’occasione per dimagrire un pò” perchè ho visto troppi casi di persone che avevano già ripreso i kg al ritorno dal viaggio di nozze, mentre sottoscrivo Zdora che dice di voler perdere quel pò messo su solo di recente.
    Anche a me, proprio stamattina, è venuto il dubbio che per qualcuna sia proprio la volontà di essere qualcun’altra per un giorno e se è vissuto come un gioco allora lo posso capire e sottoscrivere, altrimenti se una si deve sbattere alla follia mi sembra assurdo.
    Stefafra, direi che zdora l’ha saputo poco dopo, a taglio avvenuto

  9. 9
    ondalunga Says:

    ragazze, una cosa è certa gli uomini hanno tempismo…mi riferisco al taglio dei capelli avvenuto a quanto pare prima di sapere del matrimonio 🙂
    Per il resto concordo sul fatto che a volte si esageri, credo che esista uno stereotipo della sposa che mi fa abbastanza orrore. Come tutti gli stereotipi. Epperò anche gli uomini mica se la passano bene: ieri in un negozio da cerimonia ho visto un completo per lui tutto bianco, ci rendiamo conto del raccapriccio?

  10. 10
    verypipuffa Says:

    Ondalunga: il completo tutto bianco per lui è OBBLIGATORIO…. se la camicia rosa ha i pizzi… 😦

  11. 11
    AD Blues Says:

    Per non parlare della giacca con le code o il cilindro grigio…
    Ma anche dei completi blu-elettrico… 😉

    —Alex

  12. 12
    verypipuffa Says:

    Ad: la giacca con le code e il cilindro grigio è molto chic se ti sposi alle 6 di sera a saint paul a londra… per mio cugino che si è sposato alle 10 del mattino a santa maria di mugnano, frazione di una frazione di un paese della provincia di modena… ti lascio immaginare

  13. 13
    stefafra Says:

    AD, ho visto cose….
    Un mio conoscente, alto, biondo, roseo e ben nutrito, si sposó in completo blú elettrico acceso, tessuto broccato e modello frack con le code. Il colore richiamava in modo preoccupante (per la sposa) il vestito blú elettrico acceso, modello vagamente da balera, della di lui mamma, anche lei rosea e non invisibile.
    La sposina, magrissima e elegantissima in un vestito firmaterrimo, che lavorava in un negozio “da signore eleganti” del centro, praticamente spariva sotto tale bombardamento di blú.
    Dice che poi dopo qualche anno si sono separati….ma non credo che sia stata colpa della diversitá di stile…

  14. 14
    verypipuffa Says:

    io credo di si… °_°

  15. 15
    stefafra Says:

    Ma poi, quella credenza che lo sposo non dovrebbe mai vedere la sposa prima del matrimonio vale anche al contrario?
    Mi chiedo se i due di cui sopra si fossero avvisati a vicenda prima, o magari messi d’accordo.

    Comunque per vari motivi ho visto tanti matrimoni, e tante offese al buon gusto da bastarmi per una vita, diciamo che il fascino della cerimonia se ne é andato da un pezzo.

  16. 16
    AD Blues Says:

    Sul tema “lo sposo non dovrebbe vedere l’abito della sposa prima delle nozze” racconto questa che però mi è stata raccontata quindi non garantisco della sua autenticità:
    la sposa si presenta in chiesa vestita con una specie di corto tutù color oro e bomber di pelle giallo…
    Pare che il matrimonio abbia rischiato di non essere celebrato…

    —Alex

  17. 17

    eppperò ce lo inculcano fin da bambine sta storia della principessa : cenerentola diventa principessa, la bella addormentata è una principessa, barbie ha il vestito da principessa al ballo, fai la comunione e ci vestono da mezze spose e mezze principesse…e poi è normale che ti rimane appiccicato addosso, il fatto di essere una principessa : e famolo il giorno del matrimonio, così non ci pensiamo più.
    Si potrà sempre dire …sono stata una principessa ed assomigliavo a kate moss.
    Auguri a zdora e a tutte quelle che per un giorno saranno barbie principessa al ballo, con ken e le damigelle stile telefilm americano.
    il resto verrà, ma ce lo teniamo per noi, che cassandra ha pure fatto una brutta fine, poveraccia 🙂

  18. 18
    zdora Says:

    allooora. qua mi sembra che si stia dipingendo la cosa in modo un pò alterato. vediamo i fatti senza far sembrare una che vuole essere al meglio il giorno del suo matrimonio la solita stupidina con la testa piena di borsette, fru fru e mondo rosa alla peris ilton. il mio intento é quello di esser radiosa, proprio quel giorno, nella maniera piú naturale possibile. niente improbabili vestiti meringa, diademi o carrozze coi cavall bianchi. e scusate
    per il fatto di aver tagliato i capelli a novembre: io lo sapevo eccome, che mi sarei sposata a settembre.
    ma che devo:evitare la comoditá del capello corto per mantenere delle stricche lunghe tutto l’inverno? per essere piú pratica possibile,desidero un semplice raccolto. ergo:li faccio crescere un pó.fine.nessuna ansia o paranoia.

  19. 19
    verypipuffa Says:

    Zdorina, per quel che conosco di te dal tuo blog, non intendevo dire che ti saresti trasformata in barbieprincipessaalballo. Di orrori ai matrimoni ne abbiamo visti tutti, ma anche un sacco di spose eleganti. Il mio era un discorso generico. L’uso dell’aggettivo “radiosa” mi è piaciuto molto perchè descrive proprio quello che intendevo.

  20. 20
    zdora Says:

    ma cara,lo so che te sai come sono! la mia é solo una precisazione per evitare che si vada a finire da “perdere trooppi kg” a “le spose si conciano tutte da barbi”…

  21. 21
    verypipuffa Says:

    poi io ho visto le foto della tua laurea… tu sei già Barbie!!!! ;-P

  22. 22
    stefafra Says:

    Un sistema per arrivare “radiose” al matrimonio ci sarebbe….anche se mal si concilia con la perdita di peso. Famoso caso di una mia amica che sviluppó una scollatura mozzafiato proprio per il matrimonio, con gran sorpresa di tutti i maschietti della compagnia, che non sapevano, poveri ingenui….
    😉
    Che poi i capelli corti siano pratici é una balla inventata dalle parrucchiere, li ho avuti corti anch’io, per 3 anni, ogni 2 mesi mi toccava andare a tosare il pagliaio….e vai di lirette (allora) lasciate in obolo alla parrucchiera.
    Mai piú, se non mi tocca per forza e per sfiga uno di questi anni di tagliarli o perderli li tengo lunghi. Certo facevano prima a asciugarsi, ma é l’unico vantaggio.
    Mia madre, capello corto finto pratico, passa il triplo di me davanti allo specchio ogni mattina a convincere ogni singola ciocchetta a comportarsi come vuole lei, a suon di lacca, bigodini e altre diavolerie. Alla faccia della praticitá.

  23. 23
    zdora Says:

    frafra:una quarta basta e avanza. e poi il capello corto a me sta piú comodo,soprattutto a livello di coppino(avendoli lunghi basta legarli una volta e si crea un’odiosa ondetta,avendoli corti al massimo si girano in su).se poi si parla di asciugatura,il capello lungo è piú pesante e quindi si auto-tira quindi é meno ingegnoso il tutto,su questo non ci piove.

  24. 24
    verypipuffa Says:

    bisogna sempre vedere cosa si intende per corto, per me corto è anche come li ho adesso che significa comunque poter fare la coda. i tagli proprio corti, alla maschietta, magari con quei ciuffetti sbarazzini finto spettinato, concordo, hanno bisogno di un sacco di manutenzione e quando decidi di farli crescere è un inferno perchè non stanno mai bene… detto da una che essendo riccia, quando li ha fatti crescere sembrava un uovo di pasqua peloso

  25. 25
    zdora Says:

    parole sante

  26. 26
    LaVale Says:

    altro punto di vista, a volte per lavoro presento eventi molto importanti, quindi vestitone da sera, trucco e parrucco da professionisti (perchè io sono sempre acqua e sapone), ma sono sempre io che scelgo e cerco un compromesso per essere elegante e ben truccata/pettinata, ma il più simile possibile a quello che sono day by day … magari molte spose ci provano, ma non sempre il truccatore/negoziante-abiti-da-sposa è in linea con il tuo pensiero (io ne ho cambiati parecchi -di truccatori certamente- e solo con l’ultimo mi sono trovata davvero a mio agio)

  27. 27
    Michela Says:

    hihihihii….io al matrimonio ero più cicciotta rispetto al mio standard…e non ti dico l’onta della parrucchiera quando le ho ribadito che NO, ‘ste minchia di meches non le volevo…
    Però giocare, anche a fare la principessa se ti va, è sacrosanto non c’è nulla di male e fa anche quello parte del non prendersi sul serio (chiaro, appunto…nun ve prenderete mica sur serio, eeeh???).
    Giochi, ridi, stai bene, ti vanti un po’ e cerchi di godere della giornata sperando che il trucco ti si sciolga per il sudore dei balli, per le lacrime di commozione, per i baci degli Amici.
    Spose, siate felici, che è il ‘trucco’ che viene fuori meglio.
    🙂

  28. 28
    manulea Says:

    Secondo me l’unia cosa che fa seriamente perdere peso alle spose in prossimità del matrimonio è lo stress dell’organizzazione, la frenesia degli ultimi giorni e il tenere a bada tutti i buoni e saggi consigli che tutti propinano quanto più si avvicina la data fatidica.
    Poi è chiaro che in quel giorni si vuole essere al meglio, d’altra parte la sposa è non solo al centro dellìobiettivo del fotografo, ma anche sotto gli occhi di tutti per un’intera, lunga giornata.


RSS Feed for this entry

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: