Piccolo sondaggio

Mio padre mi ha appena regalato un orologio per i miei 40anni, traguardo di un certo peso e così anche l’oggetto, che mi sono scelta io, visti i gusti discordanti. Il modello è di quelli semplici semplici, con 3 6 9 12 e per il resto dei piccoli trattini ad indicare le ore intermedie, avete presente no?

Mi metto per la prima volta l’orologio e noto che manca il trattino che starebbe al posto del 4. 

Io quest’orologio l’avrò guardato un mese nella vetrina della gioielleria, poi ovviamente l’ho provato e quindi preso in mano prima di acquistarlo e che mancasse quel trattino non me ne sono accorta e la vista ce l’ho buona assai assai, quindi penso che si sia staccato (sfiga) invece all’interno del quadrante non c’è… quindi… quindi le volte che io l’ho guardato la lancetta dei minuti era evidentemente ferma proprio in quel punto.

Ora, il punto è che la gioielleria non me lo cambia, può mandarlo alla casa madre per farlo sistemare, ma ci vogliono 2 – 4 mesi (leggi dai due ai quattro mesi).

Il piccolo sondaggio è: voi che fareste?

Firmato: la vostra Pipù che una volta che ha qualcosa di bello….

Annunci

25 Comments »

  1. 1
    elena Says:

    io lo manderei a far sistemare, anche se ci vuole tutto quel tempo… però mi sembra davvero strano che loro non te lo possano cambiare: cos’è, un modello unico????

  2. 2
    AD Blues Says:

    Se il valore dell’oggetto è alto pretenderei la sostituzione immediata altro che riparazione. L’oggetto non è “rotto”, è difettoso.

    Magari parla direttamente con la casa madre; i rivenditori a volte sono un po’ tignosi…

    —Alex

  3. 3
    mantiduzza Says:

    aggiustare o sostituire!

  4. 4
    Michela Says:

    io parlerei con la casa madre e mi farei pure un giretto su qualche sitarello tipo adiconsum e compagnia bella….

  5. 5
    ste965 Says:

    Concordo con Michi

  6. 6
    zdora Says:

    idem come michè e adblus

  7. 7
    manulea Says:

    Senti direttamente la casa madre chiedendo la sostituzione, e fai presente cosa ha detto la gioielleria… non mi pare che sia una buona pubblicità.

  8. 8
    verypipuffa Says:

    Contattare la casa madre? Cioè ma voi avreste il tempo di attaccarvi al telefono e cercare qualcuno alla Tissot a Ginevra per ‘sta cosa?
    Facciamo a capirci, parlando di oggetto di peso, intendevo per me, mica è un rolex da 5.000 euro

  9. 9
    AD Blues Says:

    Telefono?
    Chi ha parlato di telefono?
    Intendevo dire per posta elettronica, alla casa madre o all’importatore\distributore italiano.

    —Alex

  10. 10
    Rob Says:

    Pipù, in un’occasione simile ad Altrocunsumo mi dissero che la controparte dell’acquirente è IL NEGOZIO. Se il negozio ti vende una cosa difettata te la DEVE cambiare, mi risulta.
    Dopdichè, se la scelta richiede di rovinarsi il fegato, passi per la casa madre… ma il regalo dei quarant’anni deve essere impeccabile, eccheccazzo! (licenza poetica)

  11. 11
    Rob Says:

    (Altrocunsumo è la filiale sarda della quasi omonima organizzazione)

  12. 12

    sì… cambia!

  13. 13
    Francesco Says:

    Pipù, si chiama garanzia di conformità (o legale) quella che ti protegge dall’acquisto di prodotti che presentano difetti di conformità, o vizi o mancanza di qualità promesse sin dall’origine e vale, sempre e comunque, DUE ANNI.
    Hai diritto alla sostituzione INTEGRALE o alla riparazione dell’oggetto, A TUA SCELTA. E questo anche se ti accorgessi dei vizi di conformità il giorno prima della scadenza della garanzia.
    La nuova legge è entrata in vigore il 23 marzo 2002.

    La dimostrazione che non l’hai scassato e che fosse viziato sin dall’inizio è che, come fai notare, la tacca mancante non è a spasso nel quadrante.

    Fatti valere Pipù! Io voto per la sostituzione.

    P.s.: tutto è a cura del venditore ed esente da spese. Lascia stare la casa madre. Se proprio il tizio si rifiuta di sostituirlo, invia una raccomandata a lui e per conoscenza alla casa costruttrice lamentando il disservizio e intimando le vie legali, può essere che ti rispondano per calmierare le cose e lisciare il pelo al venditore, ma solo in ultima analisi.
    Altro tentativo, ma dipende dai tempi, hai 10 giorni di diritto di recesso. Se sei in tempo gli dici che o si cambia l’oggetto o tuo padre va a riprendersi i soldi spesi e con l’orologio monco ci fa il brodo.

    Francesco

  14. 14

    al rogo il gioiellere fellone :)…indossa l’armatura ed entra nel negozio sul cavallo bianco..o ti cambia l’orologio o il cavallo comincerà a fare pipì e altro sulla moquette rossa…VEDA UN PO’ LUI EHHHHH……

  15. 15
    verypipuffa Says:

    Maronninasanta, siete un pò troppo aggressivi per i miei gusti… per me l’unico problema della sostituzione sta nei tempi, 4 mesi per mettermi un regalo di natale di scoccia un pò…

  16. 16

    se manca un pezzo pretenderei che lo cambiassero.
    no?

  17. 17
    verypipuffa Says:

    Si, ovvio, ma visto che la cosa è di poco conto non penso valga il mio tempo e il mio fegato infilarmi in cause-telefonate alla casa madre-altroconsumo etc etc

  18. 18
    ilbambi Says:

    io me lo terrei così com’è…tanto alla fine le 4 del pomeriggio capitano 2 volte al giorno,non la vedo così drastica come cosa.. 🙂
    O alle brutte lo baratti per uno di quei Flik Flok che andavano una volta,quello dove le lancette eran caratterizzate alla fine da due capoccioni coi capelli a punta :mrgreen:

  19. 19
    peperita Says:

    Pipù,
    sposta la festa di compleanno di 4 mesi, regalati ancora del tempo sotto gli anta e fattelo cambiare

  20. 20
    tappotuo Says:

    Mmmmh…proporrei di farlo mandare alla casa madre, ma ricattando l’orologiaio per non farti pagare la manodopera. Esempio:
    “se mi fa pagare, per una vita intera le verrò a graffiare la vetrina del negozio alle 4 di mattina e alle 16 del pomeriggio, così mi avrà sulla coscienza!!!”..
    può andare no?
    Mary

  21. 21
    verypipuffa Says:

    cara Pepe, gli enta, soprattutto nella fase finale, non mi sono stati tanto amici, per cui sono entrata negli anta senza remore!
    Tappo: spedizione e sistemazione senza alcuna spesa da parte mia tranne la rottura di scatole dell’attesa… però, l’idea della vetrina… 😉

  22. 22
    LaVale Says:

    vedo che ti hanno già detto che puoi chiedere che ti sia cambiato !

  23. 23
    animapunk Says:

    e mica puoi tenertelo così, o lo cambiano o lo sistemano! un regalo di compleanno, lo hai guardato a lungo, tissot è anche una bona marca…

  24. 24
    Michela Says:

    e allora dicci:
    CHE ORE SONO?

  25. 25
    Eleonora Says:

    Spacca il culo ai passeri!


RSS Feed for this entry

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: